Condividi
   cronaca

Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

31-07-2014

Omicidio Del Prete, fermato un noto pregiudicato di Aprilia

.

Nella mattinata del 31 luglio, il personale della Squadra Mobile di Latina, con quello del Commissariato di Terracina, procedeva all’arresto di Patruno Cataldo, in esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari Guido Marcelli, su richiesta del Sostituto Procuratore Gregorio Capasso. Patruno, classe ‘46, detto Blindo, noto pregiudicato di Aprilia, è sospettato di essere stato l’intermediario fra i mandanti e gli esecutori dell’omicidio di Vincenzo Del Prete, avvenuto a Terracina nella serata del 18 novembre 2013.I presunti mandanti, Marino Cerasoli e Roberto Bandiziol, attraverso la mediazione di Patruno avrebbero assoldato i sicari Giampiero Miglietta e Tommy Maida, tutti già assicurati alla giustizia, dapprima per sequestrare il Del Prete, per un compenso di sole 1000 euro, successivamente per ucciderlo, dopo aver pattuito un compenso di circa 20.000,00 euro. Le indagini condotte dalla Squadra Mobile, diretta dal Vice Questore Aggiunto Dr. Tommaso Niglio, hanno accertato che i vari incontri fra il Patruno e i due mandanti erano avvenuti in più riprese a borgo Faiti. L’arresto, che chiude definitamente il cerchio intorno alla vicenda criminale, è l’ultimo importante risultato conseguito dal Questore Alberto Intini, che proprio oggi lascia la guida della Questura di Latina, perché promosso a Presidente dell’Osservatorio Nazionale per le Manifestazioni Sportive.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

31-07-2014

Latina, arrestati tre cittadini romeni per il furto di due auto

.

Nella mattinata odierna, i Carabinieri del Norm – aliquota radiomobile del locale Comando Compagnia di Latina, nel corso di un servizio di controllo hanno arrestato per tentato furto aggravato, violenza e resistenza a pubblico ufficiale: un 17enne; C.P/L. 19enne e P.A./I. 21enne, tutti di nazionalità romena in Italia senza fissa dimora. I tre, dopo aver tentato di asportare un autovettura Range Rover, sono stati sorpresi dai Carabinieri mentre tentavano di rubaren un' altra autovettura Wolksvagen. Scoperti i tre si davanono alla fuga, ma sono stati bloccati dai Carabinieri dopo un breve inseguimento. Il minorenne è stato accompagnato presso il centro di prima accoglienza di Roma, mentre i due maggiorenni sono stati sottoposti al rito direttissimo.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

31-07-2014

Furto alla Findus di Cisterna, arrestati 3 operai

.

Il 30 luglio,alle ore 20.00, in Cisterna di Latina, , presso l’industria alimentare “Findus - c.s.i. spa”, i Carabinieri hanno tratto in arresto D.F./G. 46enne e M./M. 45enne, entrambi residenti a Roma, nonché F./M. 34enne residente a Cisterna di Latina, tutti e tre operai di ditte che effettuano lavori all’interno dell’industria FINDUS. I tre sono stati sorpresi ad asportare 50 pedane in legno del valore euro 1.000 circa. Gli arrestati sono stati trattenuti – in attesa del rito direttissimo fissato per oggi 31 agosto - nelle camere sicurezza.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

31-07-2014

Arrestati dai Carabinieri di Sabaudia due cittadini romeni per sfruttamento della prostituzione

.

Nella mattinata del 30 luglio a Sabaudia, i Carabinieri del locale comando Stazione, a seguito di specifica attività info-investigativa, hanno tratto in arresto nella flagranza reato:M. C./D., 25enne e P. D./A. 25enne entrambi di nazionalità romena e domiciliati presso il campo nomadi sito a Tor San Lorenzo. I due sono stati sorpresi a favorire e sfruttare la prostituzione di due giovani donne connazionali.Gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere sicurezza in attesa del rito direttissimo.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

30-07-2014

Aggredisce la moglie con un bastone e un coltello, fermato dalla Polizia un 40enne a Borgo Hermada

.

Nella serata di ieri, personale dipendente in servizio di Volante, ha arrestato a Borgo Hermada, in flagranza di reato, il cittadino indiano K.S. di anni 40.Diverse le telefonate giunte sul 113 da parte di cittadini che segnalavano in quella località la presenza di un cittadino indiano armato di coltello che inseguiva una donna costretta a trovare riparo presso un’abitazione.Gli operatori di Polizia, giunti sul posto tempestivamente, riuscivano ad intercettare K.S. che accortosi dell’arrivo della Volante si disfaceva dell’arma da taglio e si nascondeva presso la propria abitazione di Via Sani.Frattanto si constatava la presenza della vittima, moglie del predetto, che giaceva sofferente in prossimità di una vicina abitazione ove, scalza ed in fuga dalla furia del marito, aveva cercato riparo. La stessa, che veniva soccorsa da personale del 118 e trasportata a mezzo di autoambulanza presso il locale pronto soccorso per le vistose ferite riportate, indicava nel proprio coniuge l’autore della inaudita violenza.A questo punto gli operatori di Polizia facevano irruzione nell’abitazione di K.S., ove lo stesso veniva trovato ancora fuori di senno, riuscendo a bloccarlo e renderlo inoffensivo.Sul posto veniva rinvenuto anche il lungo coltello utilizzato ed una mannaia che venivano sottoposti a sequestro.Si appurava infatti che già nella notte scorsa K.S. aveva picchiato la moglie colpendola al capo con un bastone di legno ed anche in questo caso la vittima era stata trasportata con l’autoambulanza presso il locale pronto soccorso per le cure del caso.Alle successive ore 14.00 la seconda efferata aggressione in una escalation di aggressività che in questo caso si consumava anche con l’utilizzo di un coltello. La vittima ha raccontato agli Agenti il suo inferno che la vede soccombere alle violenze del marito da circa un anno e cioè da quando lei ed il figlio giunti dall’India lo hanno raggiunto in Italia presso la casa di Borgo Hermada. Lo smodato uso di alcol ed un’ indole iraconda catalizzano improvvisi raptus sulla donna la quale ha dichiarato di temere seriamente per la propria vita. Un tipico caso che configura i reati c.d. di femminicidio che troppo spesso hanno un esito infausto ma che almeno in questo caso si è riusciti ad evitare.Le ulteriori indagini improntate dalla Squadra investigativa, che acquisiva testimonianze ed altri analoghi referti medici dei mesi scorsi, consentivano di appurare la veridicità di quanto riferito dalla donna.Univoci anche i riscontri della polizia scientifica intervenuta sul luogo dell’aggressione. Alla vittima, dopo le cure del caso, veniva offerta assistenza psicologica e l’ indicazione sui centri antiviolenza dedicati alle donne vittime di questi reati e di cui si potrà avvalere. Nei confronti dell’arrestato, su disposizione del Sost. Procuratore di turno dottor Miliani, si è proceduto stamane con rito direttissimo presso il Tribunale di Latina ad esito del quale il Giudice De Angelis, accogliendo i termini a difesa, ha disposto che in attesa di giudizio lo stesso sia condotto in carcere in esecuzione di Ordinanza di custodia cautelare.L’imputato dovrà rispondere dei reati di maltrattamenti in famiglia porto d’armi ed oggetti atti ad offendere, lesioni e danneggiamenti.Le testimonianze raccolte sul luogo consentivano di ricostruire l’accaduto.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

30-07-2014

Sezze, due fratelli denunciati per furto in un'abitazione

.

Nella mattinata del 29 luglio i Carabinieri del comando Stazione di Sezze hanno denunciato in stato di libertà due fratelli del luogo, di cui uno minorenne, perché sorpresi a bordo dell’autovettura di proprietà della madre, nel cui interno veniva rinvenuta refurtiva varia asportata poco prima dall’abitazione di un libero professionista del luogo.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

30-07-2014

Denunciato un 39enne di nazionalità romena per stalking e violenza sessuale

.

Nel pomeriggio del 29 luglio a Latina, i Carabinieri del locale Comando Stazione, hanno denunciato in stato di libertà un cittadino di nazionalità romena, 39enne residente a Latina, per il reato di stalking e violenza sessuale nei confronti di una coetanea, sua connazionale.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

29-07-2014

Acqualatina aumenta la dotazione del fondo sociale

.

L’assemblea dei sindaci dell’ATO4, riunita questa mattina nella sala consiliare della Provincia, ha approvato all’unanimità la proposta avanzata sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, di aumentare la dotazione del fondo sociale e ampliare le fasce di reddito dei cittadini che possono attingere a tale fondo, nel pagamento delle bollette di Acqualatina. L’emendamento proposto dal primo cittadino del capoluogo ha trovato il consenso degli altri sindaci presenti all’assemblea, e fa seguito alla precedente proposta avanzata sempre da Di Giorgi, anch’essa approvata, di destinare parte degli utili presentati dalla gestione del 2013 di Acqualatina ad abbassare i costi in bolletta per gli utenti. “Si tratta di una proposta condivisa da tutti i sindaci – afferma Di Giorgi - al di là di ogni schieramento o appartenenza politica. Specie in questo particolare momento di crisi ritengo importante ricavare strumenti e atti concreti a sostegno dei cittadini. Misure e risposte concrete a vantaggio della collettività, che devono essere prese accanto alla necessità che il gestore intensifichi i suoi investimenti sulla rete e sulle infrastrutture di Latina e dell’intero territorio provinciale”.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

29-07-2014

A Latina in pagamento i rimborsi dei libri di testo agli studenti

.

L’Assessore alla Pubblica Istruzione, Marilena Sovrani, comunica che dal 31 luglio p.v sono in pagamento i contributi per il rimborso dei libri di testo agli studenti delle scuole medie e delle scuole superiori per l’a.s. 2012/2013. I beneficiari, muniti di documento di riconoscimento, potranno riscuotere la somma loro spettante direttamente presso la Tesoreria Comunale – Banca Monte dei Paschi di Siena nei seguenti giorni: - 31 luglio e 1 agosto 2014 beneficiari con cognome dalla A alla L - 4 e 5 agosto 2014 beneficiari con cognome dalla M alla Z tutti coloro che fossero impossibilitati al rispetto delle date stabilite potranno effettuare la riscossione dal 6 agosto 2014. Tutti gli interessati al procedimento possono, comunque, prendere visione degli atti presso il Servizio Pubblica Istruzione – Diritto allo Studio – nei giorni del Martedì e Giovedì dalle ore 10,00 alle 12,00 e dalle ore 15,30 alle 17,00.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

29-07-2014

Sapa, Ugl: Venerdì 1° agosto presidio davanti ambasciata norvegese

.

“Abbiamo proclamato per venerdì 1° agosto un presidio unitario davanti alla sede dell’ambasciata norvegese a Roma, per chiedere un incontro con l’amministratore delegato di Sapa”. Lo dichiarano, in una nota congiunta, il segretario provinciale dell’Ugl di Latina, Eliseo Fiorin, e il segretario provinciale dell’Ugl Metalmeccanici di Latina, Giuseppe Giaccherini, aggiungendo che “a seguito del mancato accordo sulla mobilità per il sito di Pontinia Fossanova, e dell’arrivo delle lettere di licenziamento per i dipendenti, che sono in presidio permanente presso l’azienda, riteniamo indispensabile un richiamo alla responsabilità dei vertici: pertanto chiediamo con forza all’azienda di rendersi disponibile alla cessione degli impianti per una possibile riconversione da parte di altre realtà industriali eventualmente interessate all’acquisizione”. “Sarebbe inaccettabile – concludono – che a seguito del suo prolungato atteggiamento unilaterale, Sapa adesso non cercasse perlomeno di facilitare un possibile ricollocamento di lavoratori che, nonostante la loro elevata professionalità, adesso sono in mobilità. Queste persone hanno il diritto di guardare al futuro con speranza, soprattutto perché vivono in un territorio, quello della provincia di Latina, fortemente colpito dalla crisi”.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

29-07-2014

Contrasto al caporalato la Finanza a Sabaudia individua 6 lavoratori in nero

.

I finanzieri della brigata di Sabaudia, durante un controllo straordinario del territorio finalizzato al contrasto del c.d. fenomeno del “caporalato” e dello sfruttamento del “lavoro nero” nei campi agricoli, hanno scoperto in due aziende agricole, facenti capo ad uno stesso nucleo familiare, nr. 6 lavoratori extra-comunitari di nazionalita’ marocchina impiegati “in nero”, intenti a lavorare nei campi nella raccolta delle angurie. Gli stessi erano privi della necessaria documentazione attestante la regolare assunzione da parte del datore di lavoro e con la conseguente evasione contributiva e previdenziale.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

29-07-2014

1.300 capi di abbigliamento contraffatto sequestrati dalla Finanza

.

Le Fiamme gialle del comando provinciale di Latina, a seguito dell’intensificazione dei controlli per il periodo estivo, nella giornata del 24 luglio, sulla strada regionale “Flacca”, all’altezza del centro abitato di Gaeta, i baschi verdi del gruppo di formia, hanno fermato un furgone condotto da un commerciante quarantenne della provincia di Caserta, A.V. (queste le iniziali), all’interno del quale dopo un preliminare controllo sono stati individuati numerosi capi di abbigliamento recanti marchi di fabbrica contraffatti.Il conducente e’ stato quindi invitato a seguire i militari presso il gruppo di Formia per gli ulteriori accertamenti a seguito del quale sono stati rinvenuti n. 1.251 articoli vari nella fattispecie maglie, camicie, pantaloni e giubbotti, riportanti i marchi abilmente contraffati di note griffe nazionali ed internazionali (Gucci – Liu jo – Lacoste – Fred Perry – Burberry – Moncler – 9.2 – Jeckerson).La merce in questione e’ stata sottoposta a sequestro per le violazioni di cui agli artt. 474 e 648 del c.p. (contraffazione e ricettazione), ed il conducente del veicolo e’ stato deferito alla Procura della Repubblica di Cassino. Questa operazione di servizio si aggiunge ad altre due attivita’ condotte sempre dai baschi verdi di Formia che, nello scorso fine settimana, hanno permesso di sequestrare oltre 200 articoli contraffatti rinvenuti a bordo del treno regionale Napoli – Roma e circa 180 cd e dvd illecitamente riprodotti, individuati nelle vicinanze del lungomare di Scauri.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

28-07-2014

Provincia di Latina, ritorna il maltempo

.

Maltempo sulla provincia di Latina nelle giornate del 29 e 30 luglio. Sono previste piogge, temporali e vento. Nonostante il maltempo, la temperatura non dovrebbe scendere. La protezione civile ha diramato una nota di allerta meteo dove si prevedono precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, raffiche di vento e frequente attività elettrica .




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

28-07-2014

Rifiuti nel quartire R6, la denuncia di un cittadino

riceviamo e pubblichiamo la lettera inviataci

Esasperato da una situazione che ritengo inaccettabile segnalo questo problema che mi sta particolarmente a cuore visto che coinvolge il decoro del mio quartiere. Ho denunciato circa dieci giorni fa, agli operatori ecologici, la presenza di molti sacchi di spazzatura non raccolti in via Pontinia nei pressi dei cassonetti dietro il supermercato Simply. La tipologia dei rifiuti è varia e va dal grande elettrodomestico alle risultanze di lavori di giardinaggio passando per vari scarti di natura organica, oltre ai residui delle passate raccolte che ormai rimangono abitualmente sui marciapiedi. Non riesco a capire il motivo di tali ritardi soprattutto perchè il caldo estivo aumenta il disagio amplificando i sgradevoli odori. La mia segnalazione sembra ad oggi, essersi persa nel vuoto. Dopo molti giorni di distanza, ho notato questa mattina, una situazione addirittura peggiorata in sfregio a chi non tarda a contribuire alla raccolta pagando regolarmente la tassa dovuta. Spero che segnalare all'opinione pubblica questo problema ne solleciti la soluzione ma, sopratutto, ne eviti il ripetersi. Vorrei che il Comune e, nello specifico, l'Assessorato all'Ambiente si pronunci circa le misure di controllo e potenziamento che saranno adottate, anche in considerazione del fatto che da tempo si paventa un aumento della Tari. Un comune che si vanta di aver preso la bandiera blu (sinonimo di cura dell'ambiente)per il proprio litorale dovrebbe curarsi di più della pulizia della propria città! Cordiali saluti. Antonio di Maio




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

28-07-2014

Sanità privata, Rapone (Ugl):Dopo l'appalto del 118, attendiamo verifica su accordo

.

“Dopo l’accordo raggiunto il 28 febbraio con il 118, che ha permesso l’assunzione di 30 infermieri, ora rimaniamo in attesa di una verifica al fine di permettere l’assunzione di ulteriori 49 figure professionali, attualmente non coperte da Ccnl per il servizio 118 emergenza urgenza”. Lo riferisce il coordinatore dell’Ugl Sanità Privata Latina, Cristian Rapone, alla luce del passaggio di appalto ad un’ATI appositamente costituita per l’assegnazione del servizio 118. Per il sindacalista “è necessario incontrare al più presto la nuova realtà per dare seguito agli affidamenti in materia di occupazione e per procedere ad un corretto adeguamento delle figure professionali attualmente sotto- inquadrate secondo quanto previsto dal Ccnl Aiop applicato. Riteniamo, infatti, - precisa Rapone – fortemente penalizzante per i lavoratori l’applicazione di contratti collettivi che prevedono minori tutele normative ed economiche”. “L’alta professionalità del personale impiegato – conclude - deve essere adeguatamente riconosciuta, specialmente ad operatori che ogni giorno salgono su mezzi d’emergenza e prestano la loro opera nell’interesse della salute dei cittadini, spesso in situazioni estreme”.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

28-07-2014

Due persone perdono la vita ad Aprilia per intossicazione da percolato

.

Il tragico episodio è avvenuto stamattina ad Aprilia intorno alle ore 10,oo nell'area della società Kiklos. Secondo le prime informazioni, due autotrasportatori che si occupano di ritirare il percolato per poi smaltito all'esterno dell'azienda sarebbero rimasti uccisi dalle esalazioni di ammoniaca emanate dal percolato. Uno dei due avrebbe aperto una botola e dopo aver respirato si sarebbe accasciato al suolo, anche l'altro autotrasportatore avrebbe perso i sensi a pochi metri di distanza. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco i Carabinieri e gli uomini della ASl,per verificare quanto accaduto. Sul posto anche la polizia locale e il magistrato, per il momento l'area della Kyklos è stata interdetta per evitare il pericolo di altre intossicazioni. Gli investigatori stanno visionando anche le immagini, riprese dalle telecamere di sorveglianza, per accertare cosa sia accaduto. Inutili i soccorsi ai due autotrasportatori Fabio Lisei di 44 anni e Roberto Papini di 42 anni che sono morti.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

27-07-2014

Ponza, noleggiatore aggredisce il personale della Capitaneria di Porto, denunciato dai Carabinieri

.

Nel corso della nottata del 27 luglio, i Carabinieri della Stazione di Ponza in collaborazione con personale della locale Capitaneria di Porto, traevano in arresto un dipendente di un’attività di noleggio imbarcazioni, poiché l'uomo al fine di sottrarsi ad un controllo da parte del personale della locale Capitaneria di Porto presso l’attività in cui prestava lavoro, improvvisamente si scagliava contro questi ultimi colpendoli con calci e pugni. L’arrestato è stato posto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa del rito direttissimo.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

27-07-2014

Incendia le auto della della ex convivente, denunciato dai Carabinieri un 53enne

.

Nel corso della mattinata del 26 luglio 2014, i Carabinieri della Stazione di SS. Cosma e Damiano, a conclusione di specifica attività d’indagine, hanno denunciato un uomo nato nell’anno 1961, residente a SS. Cosma e Damiano, il quale attraverso ricostruzioni testimoniali, veniva inconfutabilmente riconosciuto quale autore degli incendi appiccati nei mesi di novembre e dicembre 2013 a due autovetture intestate all’ex convivente, il tutto da addebitarsi agli interrotti rapporti sentimentali.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

27-07-2014

Controlli serrati della Polstrada sul lido di Latina per prevenire le stragi del sabato sera

.

La notte appena trascorsa la Sezione Polizia Stradale di Latina con la partecipazione di una pattuglia della Polizia Provinciale ha riproposto sulle strade pontine il consueto dispositivo estivo mirato a rafforzare il pattugliamento del territorio e diretto a prevenire le cd. “stragi del sabato sera” composto da 4 equipaggi, della Sezione e del Distaccamento di Aprilia, con presidio della zona Lido di Latina. Il servizio, concretizzatosi in nr. 2 diversi posti di controllo ha consentito di controllare complessivamente oltre 100 veicoli ed altrettanti conducenti; di questi 7 sono stati trovati positivi all’alcool test con l’etilometro e per essi scatterà la denuncia alla Procura della Repubblica. Otto complessivamente le patenti ritirate per la successiva sospensione da parte della Prefettura. Al conducente di un motociclo di grossa cilindrata, trovato in stato di ebbrezza con un tasso alcolemico oltre tre volte il limite di legge, è stato contestato il rifiuto a sottoporsi agli esami finalizzati all’accertamento dell’eventuale assunzione di sostanze stupefacenti. Due gli inseguimenti di veicoli che non si erano fermati all’alt del personale in servizio. Significativi altresì i risultati conseguiti la notte scorsa sul piano della repressione delle condotte di guida imprudenti: nr. 24 conducenti sono stati multati per ulteriori diverse violazioni al C.d.S., tra questi uno ha subìto il ritiro della patente di guida perché scaduta di validità. Tre i veicoli sorpresi a circolare privi di revisione. Quattro i veicoli sequestrati perché scoperti di assicurazione RC e il fenomeno si conferma in crescita anche nella provincia pontina anche con riferimento alle assicurazioni false; infatti un conducente è stato denunciato perché circolava con un contrassegno assicurativo falso. A questi, in applicazione del disposto dell’art. 193 comma 4bis C.d.S., sarà inoltre sospesa la patente di guida. La carta di circolazione di un ciclomotore è stata ritirata per violazione del divieto di passeggeri. I punti decurtati risultano complessivamente 85. Sarà nuovamente riproposto la settimana prossima in altra zona della provincia il dispositivo di controllo per la prevenzione delle “stragi del sabato sera”.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

26-07-2014

Velocità nei pagamenti delle spese correnti il comune di Latina 83° sui 110 capoluoghi d'Italia

.

La città di Latina non brilla nella classifica della velocità dei pagamenti, secondo la ricerca pubblicata da Openpolis. La ricerca condotta da Openpolis in tutta Italia ha preso in esame i dati del 2012 sugli impegni presi nel corso dell'anno dai comuni capoluogo e la velocità di pagamento dei servizi e degli acquisti, Latina sui 110 comuni monitorati raggiunge l'83° posto, la seguono in maglia nera: Roma al 93° posto e Frosinone al 108°.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

26-07-2014

Denunciate due persone per abusivismo edilizio a Roccasecca dei Volsci

.

Il 26 luglio i Carabinieri hanno identificato e deferito in stato di libertà, per il reato di concorso in “realizzazione di opere edilizie in assenza del permesso a costruire” due persone diRoccasecca, poiché corresponsabili dell’abusiva realizzazione di un manufatto, esteso su complessivi mq 65 circa, adibito a civile abitazione, nonché di una tettoia in muratura e legno di circa 50 mq.. Le opere, il cui valore complessivo è di circa 100.000 euro, sono state sottoposte a sequestro




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

25-07-2014

Un mandato di cattura europeo pendeva sulla sua testa, 33enne arrestato a Cisterna

.

Nell’ambito di una mirata attività investigativa volta a rintracciare soggetti colpiti da ordine di carcerazione per l’esecuzione di pene definitive, che viene intensificata soprattutto nei mesi estivi, nella serata di ieri a Cisterna personale del Commissariato ha fermato e tratto in arresto C. M., 33 anni, romeno, destinatario di un provvedimento di mandato di cattura europeo emesso quattro mesi fa su richiesta delle autorità della Romania per una serie di condanne relative a reati contro il patrimonio, con pena da scontare pari ad anni due e mesi sei. L’uomo è stato rintracciato in un’abitazione di Cisterna vecchia, che aveva preso in affitto pochi giorni fa insieme con alcuni suoi familiari ed è stato trasferito presso la casa circondariale di Latina, a disposizione dell’A.G. competente.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

25-07-2014

Ormeggi abusivi a Ventotene, tre denunce

.

Il 24 luglio, nel corso della mattinata, a Ventotene, i Carabinieri della locale Stazione, unitamente al personale della Guardia di Finanza di Mare e della Capitaneria di Porto, a conclusione di specifica attività di Polizia Marittima, hanno deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria: un 38enne, per aver abusivamente occupato mq. 328 di specchio acqueo nel porto romano a mezzo ormeggio di nr. 36 unità da diporto utilizzate per locazione a terzi; un 44enne, per aver abusivamente occupato mq. 30 di specchio acqueo nel porto romano a mezzo ormeggio di nr. 2 unità da diporto utilizzate per attività di trasporto sub e appoggio ad attività di immersioni; una 43enne, per aver abusivamente occupato nel porto romano mq. 14 di specchio acqueo a mezzo ormeggio di nr. 1 unità da traffico utilizzata per attività di trasporto sub e appoggio ad attività di immersioni. I tre, proprietari di Società da Diporto del luogo, sono ritenuti responsabili del reato di “abusiva occupazione di spazio demaniale”.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

25-07-2014

Controlli sulla viabilità a Sabaudia

.

Il 23 e 24 luglio, a Sabaudia, i Carabinieri della locale Stazione, a conclusione di servizio straordinario di controllo del territorio, hanno deferito in stato di libertà quattro persone, delle quali, due per “guida in stato di ebrezza alcolica”, una per “guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti” e l’ultima per “guida con patente revocata”. Nell’ambito del medesimo contesto sono state ritirate tre patenti di guida e sottoposte a sequestro quattro autovetture.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

25-07-2014

Manometteva bancomat e si impadroniva del denaro, 31enne arrestato a Formia

.

I militari della Compagnia di Formia hanno arrestato nel corso della nottata di oggi l’autore del furto di banconote ad uno degli sportelli Postamat di Formia. Si tratta di un pregiudicato napoletano, Giovanni Lista, 31enne, ritenuto responsabile dei reati di “furto, danneggiamento e possesso ingiustificato di grimaldelli e valori”. L’attività di indagine è scaturita dalla segnalazione di alcuni cittadini che, recatisi agli sportelli bancomat per effettuare dei prelievi, non avevano ricevuto i contanti per improvvisi malfunzionamenti. Le segnalazioni sono risultate preziose per i Carabinieri, già a conoscenza della nuova frontiera del crimine ai danni dei Bancomat, quella del “Cash Trapping” che sfrutta una tecnica elementare ma subdola, perché non mostra alcuna alterazione visibile della struttura dello sportello. Si tratta, infatti, dell’inserimento di una barra di alluminio, appositamente costruita nello sportellino di fuoriuscita delle banconote, con del nastro biadesivo su ambo i lati. Gli sventurati utenti possono concludere tutte le operazioni di prelievo sino alla visualizzazione della dicitura “Operazione completata/importo erogato”, ma le banconote non fuoriescono dallo sportellino, che rimane chiuso. A quel punto, il cliente, imputando il disguido a un guasto tecnico, solitamente si allontana, deciso a reclamare il disservizio all’istituto di credito in un secondo momento. I Carabinieri, nel corso di mirati servizi di appostamento, nella serata di ieri hanno colto in flagranza di reato il citato Lista, mentre prelevava il denaro incastrato. Il pregiudicato, infatti, si è recato al Postamat, ove facendo finta di effettuare un prelievo, ha rimosso con grande abilità il falso congegno precedentemente istallato. L’immediata perquisizione personale e veicolare ha consentito di rinvenire, oltre al citato “congegno”, anche una carta di credito clonata, documenti, arnesi per lo scasso e denaro contante.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

25-07-2014

Pregiudicato in manette per tentato furto di rame

.

Nel pomeriggio del 24 luglio, a Cisterna di Latina, SR 148 Pontina km 63+300, i Carabinieri della Stazione di Borgo Podgora hanno tratto in arresto Noureddine Ali Khellaf, 46enne pregiudicato di origini algerine, residente a Latina, ritenuto responsabile dei reati di “furto aggravato e resistenza a P.U.”. L’uomo è stato sorpreso mentre sottraeva diversi cavi in rame e barre in alluminio dall’interno di un capannone dismesso della Società “Futurcar sas”. Alla vista dei Carabinieri ha tentato di dileguarsi a piedi, ma è stato bloccato dopo un breve inseguimento. Durante le concitate fasi dell’intervento dei militari, l’algerino ha reagito violentemente opponendosi all’arresto. Lo stesso è stato trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

25-07-2014

Lavoratori della Dondi assunti da Acqualatina

.

Si è svolto presso la sede di Acqualatina un incontro al quale hanno preso parte il Presidente della Società Raimond Besson, il Responsabile del Personale Stefano De Giovanni, il sindaco di Sezze Andrea Campoli, il Segretario Generale della Femca Cisl di Latina Roberto Cecere, per affrontare il problema relativo a quei lavoratori della Dondi che, fino a pochi giorni fa, hanno operato a Sezze per conto della società di Rovigo. L’accordo firmato a fine riunione prevede che queste persone siano assunte a tempo determinato in Acqualatina, in attesa che il Consiglio di Stato dica la parola definitiva sulla gestione Dondi nel Comune di Sezze. Anche per i letturisti è prevista una soluzione lavorativa. A chiedere l’incontro era stata la Femca Cisl di Latina dopo che il pronunciamento del TAR di Latina aveva, nei fatti, estromesso la Dondi dal servizio idrico integrato del comune setino e permesso al sindaco Campoli di prendere immediatamente in carico l’acquedotto comunale. Questo aveva consentito di stipulare con AcquaLatina un accordo con il quale alla società venivano dati in carico i beni, gli impianti e tutte le attrezzature legate al servizio idrico integrato precedentemente gestiti dalla Costruzioni Dondi. Commenta il segretario generale della Femca Cisl di Latina Roberto Cecere “ Vigileremo affinchè l’accordo vada a buon fine in tutte le sue parti e saremo vicini ai lavoratori in tutte le loro esigenze. Ci auguriamo che si superi questo momento di emergenza non solo per le persone direttamente interessate, ma anche per i cittadini di Sezze da troppo tempo ormai sottoposti a tanti problemi legati alla gestione del servizio idrico della loro città”




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

24-07-2014

Evade dai domiciliari, un arresto a Cisterna

.

Tratto in arresto per il reato di evasione dal regime degli arresti domiciliari. Il 23 luglio, alle ore 21.00, i Carabinieri della Stazione di Cisterna traevano in arresto C.M., nato nell’anno 1960, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari sorpreso all’esterno della propria abitazione, violando quindi le prescrizione imposte. L'uomo, trattenuto nelle camere di sicurezza, è in attesa del rito direttissimo.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

24-07-2014

Scoperta l'evasione milionaria di una società immobiliare

.

Al termine di un’articolata e complessa attivita’ di polizia tributaria e giudiziaria, condotta dai finanzieri del comando provinciale di Latina, e’ stata individuata una frode fiscale posta in essere da una societa’, gia’ con sede in San Felice Circeo e poi trasferitasi in Londra, operante nel settore immobiliare.L’attivita’ investigativa, ha consentito ai finanzieri della brigata di Sabaudia di constatare 5 milioni di base imponibile sottratta a tassazione ai fini delle imposte dirette e dell’irap, nonche’ di un milione di iva dovuta all’erario, mai versata. Per questo sono state denunciate 4 persone tra amministratori e soci della impresa immobiliare, nei confronti delle quali e’ stato inoltre operato il sequestro preventivo per equivalente di beni mobili ed immobili per un valore di circa 1,9 milioni di euro.In particolare, l’attivita’ di indagine e’ stata incentrata sulla compravendita di un immobile (capannone con vari locali all’interno), situato in Cisterna di Latina, di proprieta’ della societa’ immobiliare verificata, del valore reale di cinque milioni di euro oltre iva che, dopo una fittizia operazione di cessione di quote societarie, e’ stato venduto ad una nota societa’ di leasing italiana.Infatti, la societa’ immobiliare pontina non ha eseguito la vendita diretta ma ha interposto una societa’ di diritto inglese con sede a londra, la quale ha acquisito le quote sociali della immobiliare al valore di due milioni di euro, procedendo di fatto all’acquisto dell’immobile. singolare la circostanza che la societa’ immobiliare, prima della cessione delle quote, si e’ “spogliata” di tutti gli altri beni posseduti ed invero, con la cessione delle quote si e’ in realta’ proceduto alla vendita dell’immobile sito in Cisterna. La societa’ inglese, lo stesso giorno in cui ha acquistato le quote ha rivenduto l’immobile in questione, presso il medesimo notaio, alla predetta societa’ di leasing, al prezzo di cinque milioni di euro piu’ iva (totale sei milioni di euro), ovvero ben quattro milioni di euro in piu’ rispetto al prezzo di acquisto delle quote. Al termine di queste operazioni (acquisto di quote e contestuale vendita dell’immobile), anche la societa’ immobiliare pontina ha trasferito la propria sede a londra, omettendo di presentare tutte le prescritte dichiarazioni ai fini iva e delle imposte dirette, nonche’ di eseguire i relativi versamenti delle imposte. gli accertamenti esperiti hanno consentito di appurare che la societa’ inglese era priva di qualsiasi risorsa finanziaria ed ha operato esclusivamente per lo stretto tempo necessario ad eseguire l’intera frode. L’attenta analisi della documentazione sottostante i passaggi suddetti, ha consentito ai finanzieri di latina di ricondurre, in capo alla societa’ immobiliare pontina verificata, l’intera operazione, contestando alla stessa le basi imponibili sottratte a tassazione. l’attivita’ di indagine, ha portato alla denuncia all’a.g. di quattro persone (3 italiani residenti a roma ed una cittadina americana), per il configurarsi delle fattispecie penali di associazione a delinquere (art. 416 c.p.), truffa ai danni dello stato (art. 640 comma 2 punto 1 c.p.), omessa presentazione delle dichiarazioni (ai fini iva ed imposte dirette) e di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte (artt. 5 e 11 del d.l.vo 74/2000). Le indagini condotte d’intesa con la procura della repubblica di roma – sostituto procuratore dott. palazzi hanno consentito di richiedere al tribunale di roma il sequestro preventivo di beni per equivalente, fino a concorrenza dell’importo di €. 2.485.000,00 delle imposte evase, eseguito dalla brigata di sabaudia che ha sottoposto a sequestro beni mobili ed immobili degli indagati per un valore di 1.881.000,00. in particolare sono stati sequestrati 17 immobili tra abitazioni, magazzini e terreni, situati nei comuni di aprilia, nettuno, roma, anzio, cori, terlizzi ed acuto; 8 conti correnti e depositi, nonche’ una polizza vita del valore di euro 737.000,00.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

24-07-2014

71 enne muore carbonizzato in auto nelle campagne di Borgo Sabotino

.

Il tragico episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri. Un agricoltore in pensione, Danilo Cecconato di 71 anni è morto carbonizzato all'interno della sua auto, una Twingo. Il rogo dell'auto è stato notato da un passante all'interno di un campo adibito alla coltivazione dei kiwi.L'uomo ha allertato i vigili del fuoco che giunti sul posto hanno fatto la triste scoperta. In auto giaceva sena vita l'agricoltore. Su quanto accaduto indaga la Squadra Mobile di Latina, nessuna ipotesi è esclusa, tra queste anche l'ipotesi del suicidio.



.ULTIME NOTIZIE:
Guardia di Finanza, cambio al nucleo provinciale di Latina
Omicidio Del Prete, fermato un noto pregiudicato di Aprilia
Riaperto il bacino nazionale, Forte: salvi i lavoratori socialmente utili
Latium World Folkloric Festival fa tappa a Bassiano
Al Summer Village arrivano le sonorità del trio napoletano Sud 58
Il sindaco di Latina Di Giorgi premia lo scienziato pontino Ennio Tasciotti
Torna il Campionato Italiano di Autocross
Venerdì 1 agosto verrà inaugurata l’open space di Odissea Contemporanea
Latina, arrestati tre cittadini romeni per il furto di due auto
Furto alla Findus di Cisterna, arrestati 3 operai
Arrestati dai Carabinieri di Sabaudia due cittadini romeni per sfruttamento della prostituzione
Inkiostro, la rassegna di musica e scrittura colora anche l’estate giulianese
L’Avis Cori festeggia il suo trentennale
Riduzione del servizio di ausiliarato negli ospedali del territorio pontino, contratto di solidarietà per i dipendenti
Prosegue nei giardini del Comune di Latina la rassegna I Salotti Musicali
Route Nazionale 2014, una tappa anche nel territorio pontino
Ztl/Isola pedonale, disertata la discussione in consiglio
Aggredisce la moglie con un bastone e un coltello, fermato dalla Polizia un 40enne a Borgo Hermada
Approvato dalla giunta comunale di Latina il bilancio di previsione 2014
Al via il progetto TF Nautica Mediterranea
Studio Immagin.e s.r.l :: C.F/P.iva 02421000593