Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale


19-05-2017

Ingente quantitativo di droga sequestrato alle autolinee di Latina. Tre arresti

.

La Polizia di Stato – Questura di Latina nella mattinata di ieri ha tratto in arresto tre cittadini stranieri responsabili, a vario titolo, del delitto di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. Verso le ore 11.30 di ieri personale della Squadra Volante è stato impegnato in attività specifica di controllo del territorio presso la zona delle autolinee, inserita in un articolato elenco di quartieri che richiedono una particolare attenzione, alla luce di alcune segnalazioni pervenute e comunque di sicuro rilievo alla luce dell’enorme concentramento di giovani, anche extracomunitari, che sono soliti transitare e stazionare in quel sito. Le pattuglie, nel mentre stavano convergendo nel luogo indicato, hanno notato un’autovettura Toyota Aygo il cui conducente procedeva in maniera ambigua, sebbene con un’andatura commisurata alle condizioni di traffico e nel pieno rispetto della vigente normativa stradale; è stato quindi ritenuto esatto procedere al controllo proprio della vettura citata, bloccata in Via Saffi, ed identificando gli occupanti per H. Y., nato in Marocco il 4 luglio 1987 e H. M., nato in Marocco il 29 gennaio 1980. Da un primo sommario controllo documentale non sono emersi particolari elementi degni di approfondimento, atteso che entrambi sono risultati privi di pregiudizi di polizia ed in regola con la materia che disciplina i cittadini extracomunitari. Gli agenti hanno però voluto investigare in maniera più approfondita, rinvenendo un borsone al cui interno erano custoditi 23 panetti di sostanza stupefacente del tipo hashish, confezionati con carta cellophane, per un totale di circa 1,2 Kg.. Sono quindi state avviate immediate e tempestive indagini volte ad individuare il luogo di dimora dei cittadini magrebini e, una volta scoperto il loro domicilio, sono state effettuate specifiche perquisizioni domiciliari, che hanno consentito di rinvenire un involucro avvolto da scotch da pacchi di colore marrone, contenente n. 40 tavolette di stupefacente tipo hashish, e altri tre involucri di carta cellophane, contenente tre tavolette di stupefacente tipo hashish, per un peso complessivo di circa 2,3 Kg., nella piena disponibilità di T. E., nata in Albania il 30 marzo 1990 e convivente di H. Y. La sostanza stupefacente, debitamente sequestrata e repertata, è a disposizione della Competente A.G., mentre i tre arrestati, ultimata la redazione degli atti di rito, sono ristretti presso le camere di sicurezza della Questura in attesa di udienza di convalida con eventuale giudizio direttissimo innanzi al Tribunale di Latina.


Condividi

 

.ULTIME NOTIZIE:
Strage di Capaci, il ricordo del Sindaco Coletta: «Falcone partigiano del nostro tempo»
Festival dello Street food a Latina nel weekend
Cinzia Pellin in mostra a La Feltrinelli di Latina
Elezioni, Schiboni: Una squadra per rilanciare il Circeo e tornare a sorridere
Organizzato dal Ce.R.I.P.A. per venerdì 26 maggio, un percorso sulla buona genitorialità
'Tassa sul morto' a Latina, l'intervento dell'associazione contribuenti italiani
Sanità, Simeone:nel principale ospedale del territorio mancano anche i guanti
Chioschi sul lungomare, il Sindaco in Questura
Festa degli Incontri dell’Acr diocesana: la santità via possibile per i ragazzi
Conferenza di storia medievale promossa da UNITRE - Università delle Tre Età
Birrificio pontino, nuova degustazione il 26 maggio
Ingente quantitativo di droga sequestrato alle autolinee di Latina. Tre arresti
Latina. Affidamento del servizio per la disinfezione e derattizzazione sul territorio
Cisterna, lite in famiglia finisce con un denunciato
Gaeta, Servizi di controllo straordinari
Presa la banda delle rapine in farmacia
Controlli della polizia a Latina: evasione dai domiciliari e spaccio di droga
Sindaco di Latina in Questura per la vicenda dei chioschi al lido
Elezioni comunali. Il pensiero politico-amministrativo di Stefano Capponi (Insieme per il Circeo)
Prende la pistola del padre per vendicare l'aggressione del proprio cane, fermato dalle Volanti
Studio Immagin.e s.r.l :: C.F/P.iva 02421000593