Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale


18-05-2017

Prende la pistola del padre per vendicare l'aggressione del proprio cane, fermato dalle Volanti

denunciato anche il padre per omessa custodia delle armi

Questa mattina, alle ore 8:30 circa personale della Squadra Volante si portava in Via Gran Bretagna in quanto poco prima era giunta alla 113 la segnalazione di un uomo che camminava per strada con in pugno una pistola. Giunti velocemente sul posto gli operatori accertavano che prima del loro arrivo un cane pastore tedesco approfittando di un attimo di distrazione del padrone che lo aveva accompagnato fuori casa per fare i bisogni si avventava contro un cagnolino Chihuahua anche lui fuori con il proprio padrone mordendolo e ferendolo vistosamente procurandogli anche vistose ferite che costringevano il padrone a portare il cagnolino presso una clinica veterinaria per le cure. Successivamente all’episodio, il figlio del proprietario del cagnolino per vendicarsi dell’aggressione prendeva una pistola regolarmente detenuta dal padre e scendeva nel portico di casa alla ricerca del cane pastore gridando “LO AMMAZZO, LO AMMAZZO” ma senza trovarlo in quanto il proprietario del pastore nel frattempo si era allontanato. Il personale della Polizia di Stato sentiti i testimoni , riusciva a rintracciare l’autore delle minacce a mano armata che, nel frattempo, era risalito a casa, e ad identificarlo per M.E. nato a Napoli nell’81. Veniva effettuata una perquisizione domiciliare ai sensi ex art. 41 T.U.L.P.S. per la ricerca di armi e l’arma una Pistola Tanfoglio modello Force 22L matricola E17910 calibro 22 priva di cartucce, regolarmente denunciata, veniva rinvenuta e posta sotto sequestro. Inoltre, nell’abitazione, venivano rinvenute anche altre armi in particolare n.5 fucili; n.2 moschetti; n. 2 doppiette e n. 6 pistole, tutte regolarmente denunciate e poste anch’esse sotto sequestro. Al termine delle normali attività di P.G. sia il padre che il figlio venivano denunciati in stato di libertà all’A.G. il primo per omessa custodia delle armi mentre il figlio per minacce aggravate.


Condividi

 

.ULTIME NOTIZIE:
Sermoneta e il cinema, una mostra per raccontare i 90 film girati nel borgo
Latina in Fiore due giornate dedicate alla ginnastica ritmica
Il 1° luglio Pellegrinaggio notturno alla casa del martirio di S. Maria Goretti (Le Ferriere)
Guardia di Finanza, il bilancio operativo dei primi 5 mesi del 2017
LUNGOMARE, MULTE ILLEGITTIME E DANNO ERARIALE
La D'Dog del Birrificio Losa premiata al Cerevisia 2017, Primo Premio Birre Aromatizzate
L’amore per la due ruote parte dall’Agro Pontino e arriva alle Dolomiti
Controllo straordinario del territorio da parte degli uomini dell’Arma dei Carabinieri
I MagnAttori in scena sabato con l’irriverente commedia di Campanile Povero Piero
Presentazione del libro di Luciano Lembo alla Libreria Feltrinelli di Latina
FORTE (PD) : NESSUNA AUTORIZZAZIONE PER LA DISCARICA DI APRILIA IN LOCALITA’ LA COGNA
Terza ed ultima serata (per questa stagione) del progetto Riviviamo il Nicolosi.
Venerdì 23 e Sabato 24 Giugno ore 19.45 Teatro D’Annunzio Latina NSD in: una notte da Oscar
Cisterna di Latina, denunciato per ricettazione contraffazione opere d’arte
Manifestazione podistica notturna “Olim Palus', le variazioni alla mobilità
Carta d’identità elettronica, dal 26 giugno al via il rilascio
L’economia circolare e la mission della Bio2Gas. Il rifiuto diventerà una risorsa e si trasformerà in biometano
La Festa della Musica 2017 approda al Carrefour Latina con i Soul Glam
Amministrazione condivisa, Labsus investe su Latina
Di Cocco: 'La nuova gara per il Tpl a Latina mette a rischio i posti di lavoro'
Studio Immagin.e s.r.l :: C.F/P.iva 02421000593