Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale


17-03-2017

Domenica 73° esodo Cistercense

.

Giornata di celebrazioni, quella di domenica, a Cisterna di Latina per l’anniversario dell’Esodo Cisternese. Il 19 marzo di 73 anni fa, infatti, la popolazione di Cisterna fu costretta dai soldati tedeschi a lasciare le proprie dimore per un cammino disperato verso una sorte sconosciuta. Fu anche la data che segnò l’inizio della distruzione del paese scelto come teatro di durissimi scontri armati e bombardamenti tra l’avanzata angloamericana e il fronte di difesa delle truppe tedesche. Per questo l’Esodo Cisternese è ancora oggi un evento carico di significati, simbolo dei sacrifici e drammi subiti dalla popolazione civile. E per ricordarli l’Amministrazione ha organizzato per domenica una serie di appuntamenti presentati nel corso di una conferenza stampa. La cerimonia avrà inizio alle ore 10:45 in Piazza XIX Marzo con il raduno delle autorità e dei rappresentanti delle associazioni per poi raggiungere il Monumento ai Caduti in guerra e deporre una corona d’alloro dopodiché verrà deposto un omaggio floreale all’interno delle grotte Caetani in onore a tutti coloro che lì trovarono per 44 giorni riparo, ma anche la morte, dai bombardamenti fino all’esodo del 19 marzo. Ci sarà anche una testimone diretta di questi eventi, la signora Milvia Biolcati, di 83 anni, che domenica giungerà appositamente da Bologna per raccontare la sua esperienza da rifugiata nelle grotte. Nel pomeriggio, invece, a partire dalle ore 17, in Aula Consiliare torna il Premio Cisterna. Quasi completamente rinnovata la Commissione oggi composta da Carlo Castagnacci (Presidente), Lucia Mammucari, Pier Luigi Di Cori, Pierfranco Fatati, Mauro Grimaldi, Gianni Salis, Mauro Nasi (segretario). Sarà la prima edizione biennale, con nuovi criteri di selezioni, un numero limitato di premiati, una cerimonia di consegna con delle novità. I premiati di questa edizione saranno: Augusto Campagna promotore dell’Associazione Morti Bianche che tanto ha sensibilizzato l’opinione pubblica e onorato le vittime sul lavoro ispirando il film “Il posto dell’anima” di Riccardo Milani, il docufilm “Happy Goodyear”, la realizzazione di un monumento e l’intitolazione di un largo; il pittore Mario Spigariol autore di artistiche opere rinomate in Italia e all’estero, il gruppo musicale emergente Fuoricontrollo che vanta numerose presenze in Rai e la collaborazione con Maurizio Costanzo; il poeta Umberto Pichi autore tra l’altro della Divina Commedia in dialetto cisternese; la ballerina e coreografa Monica Scalese impegnata anche nel sociale; la famiglia bergamasca dei Trapletti che da decenni ha scelto Cisterna per le proprie attività industriali tra cui i gloriosi marchi Chiorda e poi Bianchi con cui Felice Gimondi vinse il Mondiale del 1973 e il Giro d’Italia nel 1976. “Con questo premio - ha detto il Presidente Carlo Castagnacci - abbiamo voluto dare un riconoscimento puramente simbolico a chi ha operato e opera per la nostra comunità rendendola migliore. Non è stato facile scegliere tra le tante segnalazioni giunte ma posso dire con certezza che avremo candidati meritevoli ancora per molte edizioni”. “Non nascondo - ha commentato il Sindaco Eleonora Della Penna - la soddisfazione di apprendere i nominativi individuati dalla Commissione che opera in assoluta autonomia. Sono tutte persone che per impegno, passione, studio, intuizione, abnegazione e certamente più di qualche sacrificio, hanno portato qualcosa a Cisterna dal punto di vista sociale, artistico, imprenditoriale, storico-tradizionale. Insomma motivo di vanto, orgoglio, prestigio per Cisterna”.


Condividi

 

.ULTIME NOTIZIE:
28 aprile 2017: Giornata Vittime dell’Amianto
Pronto il calendario di eventi culturali per il mese di maggio
Mostra scambio collezionismo storico e militaria, il nuovo appuntamento dell'associazione Shingle 44
Francesca Bagnoli conquista il 3° posto nella tappa francese della World Kiteboarding League
Presentata la rendicontazione del GAC, il Gruppo di Azione Costiera Mar Tirreno Pontino e Isole Ponziane
Seconda Edizione dello Shortfilm Festival FILMDIPESO
Danni da gelo all’agricoltura, misure ad hoc a tutela di produzioni e produttori locali
Lievito: è il giorno di Gianni Amelio e de La Tenerezza
Servizi integrati di assistenza, raggiunto l’accordo che garantisce il mantenimento degli attuali livelli occupazionali
Arrestato dominicilare chiude in casa la madre ed il fratello e scappa. Arrestato dalla Polizia
Pronto il calendario di eventi culturali per il mese di maggio a Latina
Si chiude LeggoLatina: Latina dimostra di essere una città a misura di libro
Non Solo Danza sul podio al Concorso Nazionale Danza Show Your Flow
Ultimo spettacolo della rassegna di teatro per bambini 'Mani in alto'
Enrico Forte (PD): depositata interrogazione sugli impianti di mitilicoltura a Minturno
Presentazione del libro sui Salesiani a Latina (1945-1953)
Operazione antidroga del Reparto territoriale dei Carabinieri di Aprilia
Visita del Comandante della Legione Carabinieri del Lazio a Latina
'Io sono Dio' pronto al debutto, Latina Supercinema2.0 ore 11.00 con ingresso libero
Sabato 29 Aprile, alle ore 16:30, l’archivista Laura Carpico chiude il primo ciclo di conferenze del 2017 presso il Museo della Città e del Territo
Studio Immagin.e s.r.l :: C.F/P.iva 02421000593