cronaca

Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

23-07-2016

Spacciava nel centro di Formia, arrestato

.

Proseguono i controlli della Polizia di Stato disposti per la stagione estiva così come disposto dalla Questura di Latina. Nella serata di ieri personale della squadra di polizia giudiziaria del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Formia, ha eseguito una serie di perquisizioni ai sensi dell’art. 103 TU 309/90 al fine di contrastare lo spaccio di sostanza stupefacente. All’esito dei controlli sono state recuperate varie dosi di Hashish pronte per essere immesse sul mercato. In particolare è stato denunziato un personaggio di provenienza campana trovato in possesso di 25 grammi di droga divisa in altrettante dosi. Il giovane di circa 27 anni è stato sorpreso nel centro di Formia, ove verosimilmente era alla ricerca di acquirenti.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

23-07-2016

Terrorismo di matrice islamica. Rafforzamento misure di vigilanza e sicurezza anche a Latina e provincia

RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO

Nei giorni dal 23 al 24 luglio pp.vv., in Latina e provincia, avranno luogo le manifestazioni indicate nell'allegato elenco, così come segnalato a questa Questura dagli Uffici di P.S. e Comandi CC territorialmente interessati. Per la circostanza, i Sigg. Responsabili gli Uffici e Comandi in indirizzo vorranno sensibilizzare le dipendenti autopattuglie in servizio di vigilanza sul territorio, al fine di prevenire ed impedire qualsiasi azione pregiudizievole per l’ordine e la sicurezza pubblica. I Comandi della Polizia Locale in indirizzo avranno cura di disporre i servizi di specifica competenza. Gli Uffici in indirizzo vorranno tenere conto di quanto indicato nell’ordinanza di questo Ufficio Cat. A4/Gab. 2016 n. 1122 del 15 luglio 2016 avente per oggetto terrorismo di matrice islamica. Rafforzamento misure di vigilanza e sicurezza. Di ogni emergenza dovrà essere data tempestiva comunicazione all'Ufficio di Gabinetto. Queste le manifestazioni: Tufo di Minturno, Parrocchia S. Leonardo Abate 24/7 19,30 Festa dei Nonni Latina Lido, terrazza hotel “Tirreno” 23/7 17,30 Presentazione libro Consigliere Regionale Davide BARILLARI Bassiano – Sermoneta 24/7 08,00/14,00 Attività Ludica soft air Cisterna di Latina, presso area mercato settimanale 24/7 09,30/22,00 Raduno Car Tuning




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

23-07-2016

Affidata in prova, continua a delinquere. Arrestata dalla Squadra Mobile

.

Nel pomeriggio di ieri personale della Squadra Mobile ha dato esecuzione ad un provvedimento dell’Ufficio di Sorveglianza di Roma che ha revocato i benefici dell’affidamento in prova a favore di A. E., 30enne del capoluogo pregiudicata per reati inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti, poiché la stessa durante l’espiazione in quel regime di favore era stata a marzo di quest’anno coinvolta in un’altra indagine incardinata presso il Tribunale di Velletri, violando di fatto le prescrizioni e le indicazioni di favore che le avevano permesso di ottenere l’affidamento in prova. La A. E., che è stata associata presso la Casa Circondariale di Rebibbia (RM) dovrà, quindi, espiare la pena residua di anni 1 mesi 3 secondo il regime detentivo carcerario fino a nuove eventuali decisioni dell’Autorità Giudiziaria incaricata.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

23-07-2016

Calendario 2017 della Polizia di Stato

.

La Polizia di Stato svela il progetto del calendario istituzionale 2017. Gli scatti, che avranno il compito di ritrarre il delicato ruolo degli uomini e delle donne della Polizia di Stato, sono stati affidati alla straordinaria professionalità del fotografo Gianni Berengo Gardin. Il maestro, che durante la sua carriera si è occupato di fotografia di reportage, d’indagine sociale, di documentazione di architettura e descrizione ambientale è autore di indimenticabili foto “in bianco e nero” realizzate con macchine fotografiche a pellicola. Berengo Gardin è tra i pochi a ricercare l’autenticità degli scatti non avvalendosi delle recenti tecnologie digitali. Con la dicitura “vera fotografia”, che viene apposta dietro le fotografie sviluppate con l’assenza di manipolazioni, il maestro regala opere uniche e di eccezionale suggestione. Anche quest’anno la realizzazione del calendario della Polizia di Stato ha trovato la partnership di Unicef. Il ricavato della vendita verrà, infatti, devoluto al Comitato italiano per l’Unicef Onlus per sostenere il progetto “Libano – Youth and Innovation” finalizzato a promuovere, nel paese, l’integrazione sociale ed economica dei giovani a rischio. Il progetto coinvolge giovani libanesi vulnerabili, rifugiati siriani e palestinesi, di età compresa tra i 12 e i 24 anni e si basa sul principio “For Youth by Youth” ovvero la formazione tra pari come metodologia più efficace per il trasferimento delle conoscenze, delle competenze e per l’individuazione di soluzioni a problematiche locali. Grazie a questa consolidata partnership dal 2001 ad oggi sono stati complessivamente raccolti più di 2 milioni di euro e completati diversi progetti, di cui alcuni a sostegno dell'infanzia e contro lo sfruttamento dei minori in Cambogia, Benin, Congo, Guinea, Repubblica Centro Africana. Solo nel 2016 sono stati raccolti più di 156.000 euro che sono stati devoluti al Sud Sudan per la protezione dei bambini vittime dell’emergenza umanitaria. Tutti i cittadini potranno prenotare il calendario da parete (costo 8 euro) e il calendario da tavolo (costo 6 euro), entro il prossimo 19 settembre, facendo un versamento sul conto corrente postale n. 745000, intestato a “ Comitato Italiano per l’Unicef”. Sul bollettino dovrà essere indicata la causale “Calendario della Polizia di Stato 2017 per il progetto Unicef “ Libano - Youth and Innovation”. La ricevuta del versamento dovrà poi essere presentata agli Uffici Relazioni con il Pubblico di tutte le Questure d'Italia che forniranno dettagli sulla consegna.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

22-07-2016

Terracina, la polizia sventa tentato suicidio

.

Gli Agenti della Squadra Anticrimine del Commissariato di Terracina hanno rintracciato una giovane donna che poco prima aveva preannunciato al centralino del Commissariato di Terracina le proprie intenzioni suicide. La stessa aveva telefonato in forma anonima e senza dare alcuna indicazione di chi fosse e dove si trovasse. Tempestivamente venivano approntati accertamenti volti all’individuazione e al conseguente rintraccio della donna. Nonostante alcune difficoltà tecniche, che inizialmente non consentivano di rintracciare il luogo in cui era stata formulata la disperata richiesta di aiuto, gli Agenti risalivano ad un indirizzo in cui probabilmente poteva trovarsi l’effettiva utilizzatrice dell’utenza telefonica che peraltro era persona diversa dall’intestatario. Giunti presso l’abitazione in questione facevano squillare il telefono, i cui trilli si udivano provenire dall’interno, pertanto, sebbene non ricevessero alcuna risposta, gli operatori avevano conferma che si trattasse del luogo giusto. Di li a poco gli Agenti riuscivano ad accedere all’interno dell’abitazione, grazie alla disponibilità mostrata dalla donna che frattanto sembrava essersi tranquillizzata nonostante apparisse in stato confusionale. Il sospetto che si trattasse dell’aspirante suicida trovava conferma quando, ispezionata l’abitazione, all’interno di una cameretta rinvenivano dei farmaci psichiatrici, unitamente ad alcolici, che la donna aveva assunto a suo dire per stordirsi ed autodeterminarsi a tagliarsi le vene. La disperata aveva predisposto sul letto un bianco lenzuolo ed un coltello ove avrebbe consumato l’insano gesto. In attesa che giungessero i sanitari, allertati con il 118, gli Agenti intrattenevano la donna cercando di farla parlare per destarla dal torpore in cui si trovava, quando, improvvisamente, questa riusciva ad afferrare un coltello da cucina dirigendosi verso un Agente verso il quale lo brandiva pericolosamente. Grazie al tempestivo intervento del collega di pattuglia, che riusciva a frapporsi tra i due disarmando la predetta, veniva evitato un tragico epilogo. All’arrivo del personale del 118 la donna, in un estremo tentativo di sottrarsi alle cure del caso, si chiudeva all’interno della camera da letto serrando la serratura, che in pochi attimi gli Agenti forzavano consentendo il trasporto della stessa in Ospedale. Tra le possibili cause che hanno indotto la giovane donna all’insano gesto, emergono la solitudine e la depressione di cui la stessa ha espressamente riferito.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

22-07-2016

Riapre la Pontina dopo tre giorni, ma scoppia altro incendio

.

La Pontina ha riaperto ed è subito stata bloccata dall'ennesimo incendio. Dopo tre giorni tra fuochi e blocchi stradali, oggi sembrava essere tornato tutto alla normalità, quando un altro incendio, sembra di sterpaglie, tra Aprilia ed Ardea all'altezza dello svincolo di via Apriliana intorno all'ora di pranzo ha di nuovo costretto l'Astral a bloccare la strada in entrambi i sensi di marcia. Ennesimo intervento, quindi, dei vigili del fuoco e della polizia stradale di Aprilia. Si raccomanda prudenza a chiunque stia percorrendo l'importante arteria di comunicazione tra Roma e Latina. Alle 15.30 sono state riaperte le corsie di sorpasso su entrambe le direzioni.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

21-07-2016

Aumentare la collaborazione tra sindacati, enti di patronato e Inps

.

Aumentare la collaborazione tra sindacati, enti di patronato e Inps, che è il principale gestore di ammortizzatori sociali, mettendo in campo un organico gioco di squadra per portare nuovo personale alla sede di Latina, per aumentare i servizi ai cittadini , è il senso dell'incontro che si è svolto questa mattina tra le segreterie territoriali di Cgil, Cisl, Uil e la direzione provinciale dell'Istituto. La riunione si è tenuta dopo la richiesta avanzata dai sindacati preoccupati per i ritardi lamentati da molti lavoratori che si vedono pagate, con forte ritardo, importanti ammortizzatori sociali, gli assegni del nucleo famigliare, il tfr somme che sempre più spesso diventato determinanti nell'andamento del bilancio di una famiglia. Il direttore dell'Inps Vincenzo Maria De Nictolis ha apprezzato l'intervento sindacale, perchè gli ha permesso di presentare dei dati legati a pratiche da lavorare riferite al periodo che va dal primo gennaio 2016 ad oggi, e che dimostra come questi ritardi siano, in gran parte, attribuibili a carenze di personale dovuto alla mancanza di turn over negli uffici. A questo va aggiunto come il 2015 sia stato un importante anno di transizione verso uno schema unico di sostegno alla disoccupazione, poichè alla sostituzione di ASpI e MiniASpI con la NASpI, si è affiancata la progressiva riduzione durata dell’indennità di mobilità (che andrà a scomparire dal 2017) e che contribuito ad aumentare il numero di pratiche da lavorare. Nonostante questo, nell’ultimo periodo è stato possibile, con il grande sforzo di tutti, riuscire a ridurre queste difficoltà, dando ai cittadini maggiori risposte in tempi certi. Il Segretario Generale della Cisl di Latina Roberto Cecere, presente all'incontro, ha commentato." Ci auguriamo che quello di oggi sia il primo di una serie di appuntamenti che avremo con la dirigenza dell'Istituto,perchè in questo modo potremo monitorare quanto accade, nella consapevolezza dell'importanza che l'Inps riveste nella vita delle famiglie del nostro territorio. Dovremo fare il massimo, tutti insieme, affinchè la sede nazionale conceda le necessarie nuove figure professionali a quella di Latina, che rappresenta un territorio vasto e densamente popolato. Con il direttore De Nictolis ci siamo dati intanto un primo appuntamento per il prossimo mese di novembre, sarà quello un modo per fare il punto della situazione." Ufficio Stampa Ust Cisl Latina




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

21-07-2016

Due arresti e quattro divieti di ritorno nel comune di Formia

.

Nel corso di specifici servizi di controllo del territorio, potenziati in questa stagione estiva così come disposto dalla Questura di Latina, il personale della squadra volante del Commissariato di PS di Formia , a seguito di segnalazione di tentato furto di uno scooter, in zona Gianola , ha intrapreso un inseguimento di due giovani che non si erano fermati al segnale di ALT POLIZIA e corrispondenti nelle descrizioni agli autori del reato. Una volta bloccati, e successivamente identificati per G.V., nato a Formia il 21.03.1983, residente a Mondragone (CE) e T.R. , nato a Formia (LT) il 05.09.1991, residente a Mondragone (CE) via Croce di Monte 11, gli stessi hanno compiuto atti di violenza e resistenza nei confronti degli agenti operanti. I predetti inoltre sono risultati gravati da numerosi precedenti di polizia per reati specifici contro il patrimonio. In particolare, G.V., è stato anche sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, mentre T. R. da obbligo di dimora nel comune di residenza. Per i fatti sopra descritti i soggetti in narrativa sono stati arrestati e ristretti presso le camere di sicurezza del Commissariato di Formia, in attesa del giudizio direttissimo previsto per la giornata odierna innanzi al Tribunale di Cassino. Ulteriormente, sono stati allontanati dal territorio con foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno nel comune di Formia quattro individui campani annoveranti numerosissimi precedenti polizia, identificati nei pressi dell’Ippodromo del Garigliano a seguito di tutta una serie di controlli eseguiti nella giornata di ieri nei pressi dell’Ippodromo, in occasione della Corsa Tris, manifestazione che attira numerosi appassionati e scommettitori dalla Campania.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

21-07-2016

Terracina incendio in via Briccicheto

.

La Squadra Vigili del Fuoco 3 A del distaccamento di Terracina e la Squadra Vigili del Fuoco 11 A della sede stagionale di Fondi sono intervenute nel tardo pomeriggio di oggi per un vasto incendio nel comune di Terracina zona via Briccicheto. L’intervento tempestivo delle due squadre ha contenuto l’incendio spegnendolo in breve tempo anche grazie l’utilizzo di un fuoristrada. Non si registrano persone coinvolte.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

21-07-2016

Latina, controlli straordinari quartiere Nicolosi

.

Ieri mattina, personale della Polizia di Stato della Questura, unitamente a militari dei Carabinieri e della Guardia di Finanza di Latina, ha effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nel vecchio quartiere Nicolosi, all’interno del quadrilatero compreso tra via Filippo Corridoni e via Pasubio. La zona interessata è caratterizzata da vecchie case popolari oramai fatiscenti, oggi divenuta un quartiere etnico e multirazziale, abitato soprattutto da cittadini stranieri provenienti dall’est Europa e dal nord Africa. I controlli, in particolare, sono stati indirizzati, oltre alla verifica di eventuali reati penali o violazioni finanziarie, anche ad accertare l'identità e la posizione di chi vive negli alloggi, i requisiti d'idoneità tecnico-sanitaria delle abitazioni, la regolarità dei titoli di affitto, nonché la validità dei permessi di soggiorno degli stranieri. Nello specifico, sono stati controllati 30 appartamenti ed identificate 65 persone di cui 38 di nazionalità straniera. Prestata particolare attenzione a tutta la documentazione trovata nella loro disponibilità. I controlli verranno ripetuti nelle prossime settimane.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

20-07-2016

Le Fiamme Gialle intensificano i controlli anticontraffazione nella stagione estiva

.

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Latina, nell’ambito delle attività di controllo del territorio per la prevenzione e la repressione degli illeciti in materia di contraffazione dei marchi di fabbrica, pirateria, tutela del made in italy e sicurezza prodotti, hanno intensificato in tutto il litorale pontino l’attività di prevenzione e repressione degli illeciti in materia di contraffazione dei marchi di fabbrica. I militari del Comando Provinciale di Latina hanno effettuato una serie di interventi mirati nei comuni di Formia, Scauri, Gaeta, Sperlonga, Fondi, Sabaudia e Terracina, setacciando principalmente spiagge e tratti di lungomare, stazioni dei treni e dei pullman e le principali arterie stradali della provincia da Sabaudia a Scauri, permettendo così di individuare 22 soggetti (11 Bengalesi, 4 Italiani, 3 Senegalesi, 1 Marocchino, 1 Mauritano, 1 Guineano, 1 Gambiano) intenti alla vendita di prodotti illegali. L’attività posta in essere dai militari del Comando Provinciale di Latina ha consentito di sequestrare oltre 6500 prodotti contraffatti e nello specifico 470 supporti audiovisivi (cd e dvd) privi del contrassegno siae, 5760 tra cui occhiali, borse, portafogli, bracciali, cinture, foulard ed orologi delle maggiori case di moda (Hogan, Prada, Louis Vuitton, Ray-Ban, D&G, Dior, Giorgio Armani, Oakley, Gucci, Fendi e Michael Kors) oltre al sequestro di circa 300 prodotti tra scarpe magliette e pantaloncini di grandi firme (Nike, Convers, All Star, Fred Perry, Adidas, Chanel e Moschino). Nel primi sei mesi del 2016 il Comando Provinciale di Latina ha effettuato già numerosi interventi che hanno permesso di denunciare 76 soggetti (50% Bengalesi, 27% Italiani, 11% Marocchini, 8% Centro Africani e 4% Cinesi,) e sequestrare oltre 25000 prodotti con marchi abilmente contraffatti. In particolare 13300 prodotti tra occhiali, borse, portafogli, bracciali, cinture, foulard, capi di abbigliamento ed orologi, 651 supporti audiovisivi (cd e dvd) privi del contrassegno siae e oltre 11.100 giocattoli e prodotti elettronici non conformi alle norme comunitarie in materia di sicurezza. Le fiamme gialle continueranno per tutto il periodo estivo nella prevenzione e repressione dei traffici illeciti nello specifico settore.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

20-07-2016

Arrestato presso un istituto sanitario

.

A Priverno, i Carabinieri del locale Comando Stazione, in esecuzione dell’ordinanza emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma – Ufficio Esecuzione Misure di Sicurezza – hanno arrestato M.L., 55enne del luogo. L’uomo è stato condotto presso l’Istituto Sanitario (REMS) di Ceccano (FR), dove rimarrà ristretto per la durata di sei.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

20-07-2016

Deve finire di scontare pena residua, arrestato

.

A Fondi, i Carabinieri della locale Tenenza, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Roma, hanno arrestato P.M., 54enne, già ristretto in regime di detenzione domiciliare, dovendo scontare la pena residua di anni 13, mesi 6 e giorni 7 di reclusione per il reato di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato associato presso la Casa Circondariale di Latina.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

19-07-2016

Sezze, il sindaco conferisce un riconoscimento ai Carabinieri

-

ella mattinata odierna presso l’aula consiliare del comune di Sezze, il sindaco Andrea Campoli ha conferito ai militari che si sono contraddistinti per l’attività svolta in occasione dei fatti criminosi accaduti a Sezze il 21.06.2016, un attestato di benemerenza nel quale veniva evidenziato il grande senso del dovere e la lungimiranza investigativa con la quale i militari provvedevano ad assicurare alla giustizia gli autori del reato e con la quale la cittadinanza grata esprime i migliori sentimenti di vicinanza all’Arma dei Carabinieri. L’attestato è stato consegnato al personale del: 1) NORM – ALIQUOTA OPERATIVA – CAP. Marco D’Angelo, comandante Nucleo Operativo e Radiomobile Latina; – LGT. Salvatore Barbagallo, LGT. Marcello Zeccolella, V. BRIG. Michele Garofalo – addetti CP.CC – Nu.Opv.Rmb – Aliquota Operativa Latina; 2) STAZIONE CARABINIERI DI SEZZE ROMANO – LGT. Mattia Benvenuto comandante Stazione CC Sezze Romano; – MAR. ORD. Luigi Notari, APP. SC. Salvatore Balzano e APP. SC. Danilo Magnarelli – addetti alla Stazione CC Sezze Romano; 3) NORM – ALIQUOTA RADIOMOBILE – APP. SC. Fabien Williot, APP. SC. Fabio Caponi, APP. SC. Giuseppe D’Agostino e APP. SC. Domenico Longobardi – addetti Nucleo Operativo Aliquota Radiomobile .




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

19-07-2016

Arrestato un indiano con tre Kg di stupefacenti

.

I militari del Comando Provinciale di Latina hanno tratto in arresto un cittadino indiano, con regolare permesso di soggiorno, sorpreso a trasportare 2,800 kg di bulbi da papavero da oppio. I Finanzieri della Compagnia di Terracina in servizio nell’ambito dell’attività di controllo del territorio, a poche ore dall’inizio della “Festa del Mare” che si svolge a Terracina nei giorni 16 e 17 luglio, hanno notato in pieno centro cittadino un indiano che al seguito aveva una grossa busta, i militari insospettiti hanno proceduto al controllo del soggetto. S.J. cittadino indiano di 28 anni e’ stato cosi’ colto in flagranza mentre percorreva via Roma nel comune di Terracina con al seguito 25 buste di colore nero con all’interno occultati 1.640 bulbi di papavero essiccato. La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro ai sensi dell’art 354 C.P.P mentre il S.J. è stato tratto in arresto e trasferito presso la Casa Circondariale di Latina per violazione all’art 73 comma 1 bis del D.P.R. nr.309/1990. Si tratta del secondo arresto da parte dei militari della Guardia di Finanza, a pochi giorni da quello effettuato sempre nei confronti di un cittadino indiano che sulla pontina era stato sorpreso con circa 2,400 kg della stessa sostanza stupefacente.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

19-07-2016

Contrasto alle occupazioni abusive partono le procedure per gli sgomberi

.

Questa mattina, ad appena una settimana dalla firma del Protocollo per la prevenzione ed il contrasto alle occupazioni abusive di alloggi di edilizia residenziale pubblica, sottoscritto dal Questore di Latina Giuseppe De Matteis e dal Commissario straordinario dell’ATER Fabrizio Ferracci, gli agenti della Questura insieme con il personale ATER hanno provveduto a notificare le prime diffide di rilascio, indispensabili per dar corso alle conseguenti procedure di rilascio nei confronti degli occupanti abusivi: scaduto il termine di 30 giorni, si potrà procedere con lo sgombero degli alloggi. Le ordinanze hanno riguardato abitazioni di edilizia popolare ubicate in via Helsinky, via Giustiniano, viale P. L. Nervi, viale Kennedy, via Londra, via F. Corridoni, via G. B. Grassi e via Bachelet. I primi interventi continueranno ad interessare il capoluogo pontino, nei prossimi mesi si stabiliranno analoghe procedure anche negli altri comuni della provincia. Come noto, tale attività si inserisce in un più ampio quadro di collaborazione istituzionale al fine di rendere più efficace il contrasto alle occupazioni senza titolo e restituire giustizia alle famiglie in attesa di unità abitative loro assegnate, ma delle quali non hanno mai potuto beneficiare.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

18-07-2016

Regione Lazio, sanità: stabilizzazione per 500 precari

.

“Approvato il decreto con cui la Regione Lazio – si legge in una nota dirmata da La Pisana – da avvio alle procedure concorsuali straordinarie di cui alla legge 208/15 art. 1, comma 543 per la stabilizzazione di oltre 500 co.co.co, soprattutto medici che lavorano nella sanità del Lazio. Tutto il percorso dovrà concludersi entro il 2017. L’atto fa seguito ad un accordo firmato con tutti i sindacati. L’intesa siglata nei giorni scorsi dalla Cabina di regia e dal Direttore generale della sanità con le sigle sindacali dell’Anaao, Anpo, Fials medici, Cisl medici, Cimo, Aaroi, Fvm, Fedirsanità, Cosmed, Fassid , Sinafo, Smr, FP Cgil, Cgil Medici entra ora nella fase operativa. In base a quanto previsto dal decreto le Asl dovranno dare avvio alle procedure concorsuali utilizzando le graduatorie regionali vigenti per l’ulteriore stabilizzazione di personale in posizione immediatamente utile, anche per il personale medico, tecnico-professionale e infermieristico titolare di contratto di lavoro delle tipologie di cui al comma 543 dell’art. 1 delle legge 2008 ed in possesso dei requisiti ivi previsti. Coerentemente con la normativa nazionale e regionale si identificano, ai fini delle relative procedure di stabilizzazione, nell’attuale fase, le seguenti tipologie di rapporto di lavoro (flessibile): i contratti di lavoro subordinato a tempo determinato non ricompresi nel DPCM; i contratti di lavoro autonomo nella forma della collaborazione coordinata e continuativa; gli incarichi dirigenziali con contratto di lavoro a tempo determinato. Contestualmente il decreto prevede la proroga dei contratti di lavoro a tempo determinato, dei contratti di collaborazione coordinata e continuativa e delle altre forme di lavoro flessibile attualmente in atto fino al 31 dicembre 2017, data entro la quale tutto il percorso di stabilizzazione previsto dovrà essere concluso. “Ecco il decreto. Come avevamo già annunciato nelle scorse settimane – dichiara il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – continua passo dopo passo il nostro impegno per la stabilizzazione dei lavoratori co.co.co. Grazie a un lavoro straordinario, stiamo realizzando qualcosa che fino a poco tempo fa sembrava impossibile nella nostra regione, una svolta per la sanità del Lazio. La strada intrapresa è quella giusta, andiamo avanti così. Continuiamo a cambiare in meglio la sanità del Lazio ”




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

18-07-2016

Ponza, blitz dei vigili. Chiuse due attività

.

Contro l’abusivismo commerciale in spiaggia arrivano i controlli della Polizia Locale a Ponza. E’ lotta agli abusivi sul litorale dell’isola di Ponza da parte della Polizia Locale con gli agenti scesi direttamente in spiaggia “travestiti” da normali turisti. Nelle giornate del 16 e 17 luglio, gli agenti della Polizia Locale in borghese si sono infatti camuffati da normali vacanzieri e hanno affittato ombrelloni e lettini e consumato tranquillamente bevande e panini. In questo modo gli agenti agli ordini del comandante Enza Maria Pagliara, hanno potuto scoprire cosa succedeva sulla spiaggia del Frontone, in particolare, in questo sito, nonostante un provvedimento di sospensione temporanea della licenza e dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività commerciale si effettuava la vendita abusiva di bevande, panini, frutta e insalate, senza le prescritte autorizzazioni rilasciate dal Sindaco. In località spiaggia Cala Feola, invece, la titolare di autorizzazione di noleggio e attrezzature balneari, rilasciata a seguito di procedura selettiva indetta nel febbraio 2016, effettuava la vendita abusiva di bevande, panini, senza le prescritte autorizzazioni rilasciate dal Sindaco. “Venivano quindi trasmessi, all’ufficio comunale competente e al Signor Sindaco, le relazioni ed i verbali relativi alla legge 114/98 – spiega lo stesso Comandante Pagliara -, e contestualmente emanate le relative ordinanze dal Comune di Ponza, di cessazione immediata delle attività”.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

16-07-2016

Arrestate due nomadi del campo sosta di Al Karama

.

La Polizia di Stato – Questura di Latina, nel pomeriggio di ieri 16 Luglio, ha eseguito 2 ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal GIP del Tribunale di Latina Dr. Giuseppe CARIO su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica Dr. Gregorio CAPASSO, a carico di due romene già resesi responsabili lo scorso 7 Luglio di furto aggravato in concorso commesso all’interno di tre esercizi commerciale di Terracina; reati per i quali furono arrestate in flagranza di reato dagli Agenti del Commissariato di Terracina. I successivi accertamenti di Polizia giudiziaria svolti dagli investigatori del Commissariato di Terracina nei confronti di V. A. M. di 22 anni e C.R. di 24 anni, entrambe domiciliate presso il campo nomadi di Latina Al Karama, hanno permesso di appurare che a loro carico pendevano numerosi precedenti per analoghi reati commessi ai danni di esercizi commerciali e private abitazioni nonché, da eseguire nei loro confronti, la misura cautelare degli arresti domiciliari. L’Autorità Giudiziaria ha accolto le ipotesi formulate dall’Ufficio di PS, che ha messo in evidenza la pericolosità sociale delle donne, emettendo ordinanza di custodia cautelare in carcere. La ricostruzione delle condotte antigiuridiche delle stesse ha infatti ampiamente dimostrato l’inadeguatezza di ogni altra misura alternativa alla detenzione fondando il sospetto che le due arrestate si potessero rendere responsabili di ulteriori gravi delitti qualora non adeguatamente contenute. Entrambe le destinatarie, ad esito delle formalità di rito, sono state associate presso la casa circondariale di “Rebibbia” in Roma.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

16-07-2016

Truffa del passeggino a Priverno, due denunce

.

A Priverno, i Carabinieri della locale Stazione, a conclusione di specifica attività investigativa, hanno identificato e denunciato in stato di libertà, in concorso tra loro, P.O.V., 33enne e C.D., 35enne, entrambi di nazionalità rumena e residenti in Lombardia. I suddetti, con artifici e raggiri, riuscivano a farsi dare – con la promessa di cedere un passeggino – la somma di euro 200 da una donna del luogo, senza mai consegnare la merce promessa.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

16-07-2016

Tre feriti in un incidente a Terracina

.

La Squadra Vigili del Fuoco 3 A del distaccamento di Terracina è intervenuta ieri sera poco dopo le 19, in via Capo dei Bufali nel comune di Terracina, per soccorrere tre persone rimaste coinvolte e ferite, apparentemente in modo non grave, in un incidente stradale con le auto su cui viaggiavano, una Fiat Panda ed una Fiat Punto. L’intervento del personale si è reso necessario per mettere in sicurezza le due auto.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

16-07-2016

Questura di Latina: stagione estiva. Controlli straordinari del territorio

.

La Polizia di Stato – Questura di Latina, unitamente alla Polizia Stradale, a militari dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Guardia Costiera e al personale della Polizia Locale dei comuni costieri, nella giornata di ieri ha impiegato numerose pattuglie nell’effettuazione di un servizio straordinario di controllo del territorio in tutta la provincia pontina al fine di intensificare le attività di prevenzione e controllo del territorio, alla luce del consueto incremento dei flussi turistici nelle località balneari. Nella circostanza sono state impiegate pattuglie automunite, pattuglie appiedate ed unità navali, per il controllo delle spiagge e del litorale, al fine di garantire lo svolgimento in sicurezza delle attività balneari, la sicurezza in mare, la tutela dell’ecosistema marino. Inoltre sono stati eseguiti controlli lungo le arterie interessate da alta densità di traffico veicolare, controlli amministrativi ad esercizi pubblici e stabilimenti balneari e di contrasto al fenomeno dell’abusivismo commerciale e della contraffazione. Ancora, sono stati oggetto di controllo le persone ritenute pericolose per l’ordine la sicurezza pubblica. I risultati conseguiti sono stati i seguenti: 199 Persone identificate; 23 Strutture ricettive/Esercizi commerciali/Stabilimenti balneari controllati; 261 Veicoli controllati; 5 Posti di controllo effettuati; 9 Controlli Unità da diporto; 39 Contestazioni per violazioni al Codice della Strada. Nei confronti di un soggetto è stata inoltre adottata la misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno nel comune di Formia. Nei prossimi giorni, e per tutto il periodo estivo, verrà ripetuto il dispositivo integrato interforze di controllo straordinario del territorio.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

15-07-2016

Incidente stradale sulla Litoranea, coinvolta una donna incinta e un bimbo

.

Un incidente si è verificato sulla strada Litoranea, tra via del Lido e il lago di Fogliano. Secondo i primi accertamenti una Citroen con a bordo una donna incinta e un bimbo, ha sbandato improvvisamente finendo contro un muretto. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e la Polizia Stradale che sta cercando di ricostruire l'esatta dinamica del sinistro. La donna incinta e il bimbo di un anno sono stati trasportati all'Ospedale per accertamenti.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

15-07-2016

I Vigili del fuoco intervengono per principio di incendio ad Aprilia 2

.

La Squadra Vigili del Fuoco 7 A del distaccamento di Aprilia è intervenuta questa mattina poco dopo le 9 per una segnalazione di un principio di incendio in un ufficio di un negozio all’interno del centro commerciale Aprilia 2. Giunti sul posto, il personale prendeva atto che il principio di incendio era già stato estinto dal vigilantes con l ausilio di estintori. Pertanto i Vigili del Fuoco provvedevano ad evacuare, a scopo precauzionale, i locali interessati dal fumo. Attualmente sul posto è in corso sopralluogo da parte del personale del S.I.A.P. (Servizio Investigativo Antincendio Provinciale) del Comando di Latina per cercare di stabilire le cause. Non si lamentano persone coinvolte.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

15-07-2016

Ventotene, sequestrato preventivamente il depuratore

.

Nell’ambito del contrasto ai reati di natura ambientale, ieri mattina, i militari della Guardia Costiera di Ventotene, su disposizione della Procura della Repubblica di Cassino, hanno portato a termine una complessa attività d’indagine sul funzionamento e la corretta gestione del locale depuratore comunale. Situazione già monitorata da tempo dalla Guardia Costiera di Ventotene, ha richiesto particolare attenzione investigativa anche in ragione del pregio ambientale della zona dovuto alla presenza dell’Area Marina protetta di Ventotene e Santo Stefano. Il controllo della struttura pubblica destinata a raccogliere i reflui di scarico di civili abitazioni ed attività produttive ha preso avvio da indagini della locale Guardia Costiera e da esposti che chiedevano di far luce sul funzionamento del depuratore comunale. Alla iniziale attività della Guardia Costiera di Ventotene ha fatto seguito la delega della Procura di Cassino, che ha consentito ai militari di approfondire le attività di indagine. L’attività è stata supportata con i prelievi eseguiti congiuntamente al personale di ARPA Lazio, nel corso della scorsa primavera. Dagli accertamenti posti in essere e dalle analisi compiute sono state riscontrate immissioni irregolari di acque parzialmente depurate in mare a danno dell’ecosistema marino. Le analisi di laboratorio svolte dall’Arpa Lazio hanno registrato il superamento dei valori tabellari previsti e riportati dal decreto legislativo n° 152/2006. Si è dunque provveduto ad eseguire il sequestro preventivo del depuratore per l’immissione in mare di acque non opportunamente depurate secondo le normative di carattere ambientale. Il sequestro dei militari ha comunque lasciato la facoltà d’uso per consentire al gestore l’avvio immediato delle procedure finalizzate a ripristinare tutte le condizioni di sicurezza ambientale previste dalla legge.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

14-07-2016

Maltempo: allerta meteo sul Lazio

.

Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dalle prime ore di domani, venerdì 15 luglio, e per le successive 24-36 ore si prevede sul Lazio 'il persistere di precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. I venti saranno da forti a burrasca, dai quadranti settentrionali. Possibili mareggiate lungo le coste esposte’. Il Centro Funzionale Regionale ha emesso altresì un avviso di criticità idrogeologica sulle Zone di Allerta del Lazio: codice giallo su Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri. La Sala Operativa Permanente ha diffuso l'allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda che per ogni emergenza è possibile fare riferimento alla Sala Operativa Permanente al numero 803.555”. Lo comunica in una nota la Regione Lazio.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

14-07-2016

Botte a compagna e genitori di lei, arrestato 46enne

.

Ad Aprilia, i Carabinieri del Norm del locale Reparto Territoriale hanno tratto in arresto F.P. 46enne, poiché nel corso di una animata lite con la propria compagna convivente ed i relativi genitori, procurava a questi ultimi due “traumi contusivi emitorace destro e sinistro“, giudicati guaribili rispettivamente in giorni 6 e 7 dai sanitari. I Carabinieri, prontamente intervenuti, venivano aggrediti dall’uomo, procurando ad un militare abrasioni al collo guaribili in giorni 4.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

14-07-2016

Ciclista investito e ucciso sulla Pontina

.

Incidente stradale mortale oggi pomeriggio a Latina, esattamente al km 81 della Pontina. Secondo le prime ricostruzioni un ciclista di 60 anni è stato urtato da un furgoncino. L'urto ha mandato il 60enne sulle due ruote con la testa contro il guard-rail. Ogni tentativo di soccorso è stato inutile, l'uomo è morto sul colpo.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

14-07-2016

Truffe on line. Individuati e indagati numerosi soggetti in diverse regioni d’Italia

.

A seguito delle numerose denunce sporte da cittadini del comune di Formia e dei limitrofi comuni, la Polizia di Stato – Questura di Latina ha avviato una capillare ed attenta attività volta alla individuazione degli autori di numerose truffe on line poste in essere in danno di ignari acquirenti in buona fede. Dalla analisi delle denunce acquisite è stato rilevato un consolidato modus operandi adottato dai malfattori, i quali, accreditatisi su noti portali di e-commerce (subito.it – e.bay – kijiji.it ), pongono in vendita a prezzi convenienti articoli di disparata natura quali: smartphone di ultima generazione, autovetture, strumenti musicali e personal computer. Le vittime, attratte comunque dalla convenienza dell’acquisto, sono solite seguire le indicazioni riportate sugli annunci, contattando telefonicamente il venditore e fissando il prezzo dell’articolo in vendita e le modalità di consegna. Successivamente eseguono il pagamento della somma pattuita per l’acquisto su carta postepay. Ottenuto il pagamento o almeno l’acconto per il bene in vendita, il venditore svanisce nel nulla, così come gli annunci, lasciando nei malcapitati acquirenti la consapevolezza di essere stati raggirati; a nulla servono le rimostranze dei truffati sui siti di e-commerce, i quali si limitano semplicemente ad oscurare a posteriori gli annunci truffaldini. La squadra investigativa del Commissariato di PS di Formia, è riuscita a ricostruire numerose vicende, partendo dai dati forniti nelle denunce sporte, ed acquisendo ogni utile documentazione, anche attraverso i citati siti e-commerce. Sono stati quindi incrociati i dati degli account di posta elettronica con quelli degli intestatari delle carte postepay e delle utenze telefoniche cellulari, giungendo alla individuazione certa di numerosi soggetti dediti alla realizzazione di truffe on line, alcuni in concorso tra loro. Sono stati indagati in stato di libertà presso la Procura della Repubblica di Cassino: • De L. E. classe ‘62 di Chieti; • D. E. classe ‘72 di Taranto; • P.F. classe ‘57 di Cagliari ma residente in provincia di Brescia e C.A. classe ‘92 di Napoli ma residente in provincia di Verona; • C.M. e R.R. rispettivamente classe ‘71 e classe ’65, entrambi di Pescara; • G. N. classe ‘81 di Termoli (CB). Si raccomanda, per non subire raggiri nel corso di acquisti on line, acquisire un recapito telefonico certo del venditore, un suo riferimento bancario ovvero gli estremi di una carta di credito dove accreditare il corrispettivo della compravendita.




Clicca sull'immagine per vederla a dimensione reale

14-07-2016

'Ubriacati di vita', iniziativa della Polizia Municipale

.

“Ubriacati di vita” è l’iniziativa ideata dalla Polizia Municipale di Latina per responsabilizzare i più giovani sul tema della sicurezza stradale e sui rischi della guida in stato di ebbrezza. Organizzata dal Servizio Mobilità e Trasporti della Polizia locale, si terrà sabato sera a partire dalle 22 nella zona pub di Latina, dove nel weekend è solita concentrarsi la movida cittadina. «La scelta della location non è casuale – sottolinea il Comandante della Polizia Municipale Francesco Passaretti – L’evento vuole sensibilizzare i giovani sul rispetto delle norme del codice della strada ed è nella zona dei pub che i giovani di Latina amano radunarsi nei fine settimana. Riteniamo l’educazione alla prevenzione dei sinistri stradali essenziale, da qui l’idea di questa iniziativa che ci vedrà sul campo con simulatori, occhialini alcolemici e altre strumentazioni tecnologiche attraverso le quali faremo vedere ai ragazzi quanto è pericoloso guidare in stato di ebbrezza. Oltre ai nostri agenti che daranno modo ai giovani di provare queste strumentazioni, ci sarà sul posto il personale della Asl che ha attivato una nuova applicazione in grado di misurare il tasso alcolemico». Nel corso della serata saranno distribuiti gratuitamente alcoltest monouso in modo che i ragazzi possano valutare il proprio stato alcolemico e capire se mettersi al volante senza correre rischi. Attraverso il simulatore di guida Ready2Go e gli “occhiali alcolemia” potranno provare la concreta sensazione della guida in stato di ebbrezza sperimentando, in totale sicurezza, situazioni critiche, simulando frenate d’emergenza, misurando i loro tempi di reazione al volante. A guidarli nelle prove pratiche saranno gli agenti della Polizia locale, affiancati da alcuni operatori della Asl che presenteranno ai ragazzi l’applicazione cALCOLapp ideata e sviluppata con lo scopo di prevenire l'abuso di bevande alcoliche e proporre indicazioni al bere consapevole e alla guida responsabile.



Condividi

 

.ULTIME NOTIZIE:
Spacciava nel centro di Formia, arrestato
Confartigianato: Michelini ricevuto dal Presidente nazionale Merletti e da SE il vescovo di Latina Mons. Crociata
Terrorismo di matrice islamica. Rafforzamento misure di vigilanza e sicurezza anche a Latina e provincia
Il Sindaco Coletta in merito al post della Finotti
Affidata in prova, continua a delinquere. Arrestata dalla Squadra Mobile
Calendario 2017 della Polizia di Stato
Terracina, la polizia sventa tentato suicidio
Poste Italiane, un francobollo per il 30° di Slow Food
Esternazioni della Finotti, Calandrini e Forte chiedono chiarimenti a Coletta
Cori: La Festa di Porta Signina, all’ombra del Tempio di Ercole
Consiglio Generale della Cisl di Latina
A Sperlonga, Base 41 è 'Sunset e Jazz'
I silenzi di Coletta su Roma–Latina, Pontina e altri collegamenti: Calandrini attacca un sindaco 'senza idee e senza sensibilità'
Case Cantoniere: bando Anas per la concessione e la valorizzazione di 30 strutture. 2 in provincia di Latina
Weekend di appuntamenti a Sermoneta: conferenza sulle Fate e sfilata delle crocerossine di Latina
Riapre la Pontina dopo tre giorni, ma scoppia altro incendio
Nominate le commissioni al Comune di Latina
Cisterna, riqualificazione delle scuole: al via la progettazione per gli interventi sui plessi di Borgo Flora e via Oberdan
Comune di Latina: Convocazione Question Time e Consiglio Comunale
A Maenza va in scena lo Sky Wine nell’edizione speciale Magia & Bollicine dedicata ai vini spumanti
Studio Immagin.e s.r.l :: C.F/P.iva 02421000593